×
menuclose
Morrovalle
Tutte le informazioni su questo comune

Centro collinare del maceratese, Morrovalle fu fondata probabilmente nel Medioevo in un territorio popolato fin dalla remota antichità. Nell'agro comunale è stato rinvenuto un monolito cilindrico in tufo, risalente addirittura alla preistoria, sul quale appare l'epigrafe più antica dell'intero Piceno. 
L'abitato conserva le antiche porte di accesso e pregevoli esempi di architettura civile e sacra: il Palazzetto del Podestà, la torre civica, la cui campana pesa circa tredici tonnellate; Palazzo Lazzarini, in stile gotico, Palazzo Roberti, dimora della marchesa Vincenza Roberti, tutti risalenti al XIV secolo; Palazzo Nada Vicoli, eretto nel XVII secolo ed attribuito al Vanvitelli; il Santuario della Madonna dell'Acqua Santa, del 1612, che conserva al suo interno le spoglie di Pier Francesco Greci; la seicentesca Chiesa di Sant'Agostino, che custodisce una caratteristica Madonna in cuoio risalente alla fine del Duecento; l'ex convento agostiniano (XVII secolo), nel quale si trova una scala attribuita al Vanvitelli; la Chiesa di San Bartolomeo Apostolo, in stile neoclassico, e la chiesetta di San Giuseppe. Nei sotterranei dell'ex Convento dei Padri Agostiniani (XVIII secolo) si trova il Museo internazionale del Presepio, dove sono esposti oltre 500 presepi di ogni forma, misura, materiale e costruiti con le tecniche più svariate. Da non perdere è anche il Museo civico-Pinacoteca, ubicato nella prestigiosa sede di Palazzo Lazzarini; gli ambienti del piano nobile custodiscono dipinti provenienti dalle chiese del territorio, soprattutto dalla Chiesa di Sant’Agostino, tavole e tele databili fra il XVI e il XVIII secolo, tra cui spicca la tela della Madonna del soccorso attribuibile al pittore Marchisiano di Giorgio da Tolentino. Una particolarità è composta dalla serie di ritratti di uomini illustri, che deriva da una raccolta del Cinquecento dell’umanista Paolo Giovio, e ha un corrispondente in un’analoga sequenza di opere nella Pinacoteca civica di Fermo. Di notevole interesse risultano anche alcuni oggetti appartenenti al Monte frumentario della città di Morrovalle, istituto fondato nel 1475. 
Il santo patrono, San Bartolomeo, si festeggia il 24 agosto. Il Festivalbeer Morrovalle, festa della birra e della musica, si tiene l'ultimo fine settimana di giugno.

Scarica la lista delle strutture

Sothis birrificio artigianale

Indirizzo: Morrovalle, Via Canaletto n.32/34 - 62010 Morrovalle (MC)

E-mail: info@sothisbirrificioartigianale.it

Telefono: +3907331898228

Sito web: https://www.sothisbirrificioartigianale.it

Servizi: attività artigianale, birrificio.
Disciplinari:
Caricamento mappa...
Filtra i risultati
Tipo percorso

 

 

 

Mostra i punti di interesse

 

 

I percorsi associati
Tutti i percorsi di questo territorio